HomeBlogPolizze assicurative di investimento: cosa sono e perché evitarle?
Polizze assicurative di investimento

Polizze assicurative di investimento: cosa sono e perché evitarle?

Oggi parleremo di polizze assicurative di investimento, soffermandoci sulle caratteristiche di ogni singola tipologia e spiegando i motivi per cui investire in polizze assicurative non conviene. Esistono 3 tipologie di polizza assicurativa, ognuna con le sue caratteristiche:

  • Ramo I, tipicamente collegata ad una gestione separata;
  • Ramo III, cioè polizze assicurative di tipo Unit Linked o Index Linked;
  • Polizze assicurative Multiramo.

Questa tipologia di prodotti va molto di moda nei portafogli degli italiani, nonostante i numerosi svantaggi da svariati punti di vista.

Differenze tra le varie tipologie di polizze assicurative d’investimento

Andiamo ad esaminare una ad una le tipologie di polizze visualizzandone le caratteristiche, i rischi e molto altro.

#1 Polizze assicurative di investimento: Ramo I connesse ad una gestione separata

Partiamo dalla definizione di gestione separata. Si tratta di un fondo gestito attivamente connesso alla polizza Ramo I, separato dal patrimonio della compagnia assicurativa. Qui vengono investiti i capitali versati che permettono una rivalutazione minima in linea con il rendimento del fondo stesso. Al suo interno sono presenti strumenti finanziari con un basso rischio, generalmente obbligazioni e titoli di stato.

Solitamente il tasso della gestione separata è inferiore al tasso medio delle attività al suo interno, alla luce del fatto che, come per ogni fondo attivo, sono presenti commissioni di gestione.

Questa differenza presenta già la prima inefficienza, cioè la presenza di un rendimento inferiore proprio a causa di questo costo.

Data la composizione molto prudenziale delle gestioni separate, a cui vanno ad incidere i costi di gestione e i caricamenti sull’importo versato, il rendimento che ci si può attendere sarà tutt’altro che allettante, con tutta probabilità decisamente più basso di quello di mercato.

Polizze assicurative di investimento cosa sono

#2 Polizze assicurative di investimento Ramo III

Successivamente troviamo le polizze assicurative Ramo III, le cosiddette Unit Linked e Index Linked. Le polizze assicurative di investimento Index Linked hanno il rendimento legato ad uno o più indici di borsa. Anch’esse presentano una serie di inefficienze date principalmente dai loro costi. Questo tipo di strumento ad oggi sta scomparendo, per lasciare posto alle Unit Linked. 

Le Unit Linked sono polizze assicurative di investimento le cui prestazioni sono legate all’andamento di determinati fondi d’investimento.

Questa tipologia di polizza assicurativa è paragonabile ad una “grande scatola” al cui interno ci sono altre “scatole” (fondi interni). Come struttura è altamente inefficiente, poiché ogni “scatola” addebita costi di gestione che gravano sul sottoscrittore della polizza assicurativa.

Sai chi potrebbe aiutarti ad evitare errori di gestione del tuo denaro? Il consulente finanziario indipendente di IoInvesto! Approfitta della consulenza in regalo oggi.

#3 Polizze assicurative di investimento Multiramo

Infine arriviamo all’ultima tipologia di polizze di investimento, le Multiramo. Questo tipo di polizza suddivide il premio in 2 comparti:

  • la parte preponderante del premio versato è destinato a fondi assicurativi interni (come per le Unit Linked), generalmente il 60% o superiore;
  • la restante parte è investita in gestione separata.

Le criticità menzionate per le polizze Ramo I e III si ripresentano combinate nelle polizze Multiramo. Le caratteristiche che hanno in comune tutte le polizze assicurative di investimento sono, perciò, costi elevati e scarse coperture assicurative.

Dopo aver visto le varie tipologie di polizze assicurative di investimento e le loro caratteristiche è arrivato il momento di farle analizzare gratuitamente da noi! Fai l’analisi gratuita degli investimenti del tuo portafoglio.

assicurazione

Conviene investire in polizze assicurative di investimento?

Dopo l’analisi delle peculiarità di questi strumenti, la risposta a questa domanda viene da sé: certamente non conviene, poiché sono strumenti altamente inefficienti. Il raddoppio dei costi che le caratterizza porta il sottoscrittore della polizza ad avere un enorme svantaggio a livello di rendimento rispetto al rischio sopportato dagli strumenti interni alla polizza assicurativa.

Come già anticipato, oltre ai costi di gestione annui, la maggior parte delle polizze assicurative presenta costi di ingresso e costi di uscita.

Peculiarità fondamentale di ogni polizza assicurativa dovrebbe essere la copertura assicurativa. Nel caso delle polizze assicurative di investimento si rivela alquanto scarsa e non trasferisce, nella maggior parte dei casi, il rischio da cui ci si vuole assicurare.

Per fare un esempio potremmo immaginare una polizza assicurativa come un’automobile con il motore guasto e il tetto sfondato che viaggia per strada in una giornata piovosa. Chi vorrebbe mai trovarsi dentro questa auto? Gli unici soggetti a cui conviene questa tipologia di prodotto sono gli emittenti, visto che il loro guadagno è dato dai costi di gestione della polizza assicurativa di investimento.

È importante segnalare, inoltre, che all’inizio del 2023 ci sono stati diversi scandali su alcune polizze, uno tra tutti il caso di Eurovita.

Alternativa alle polizze assicurative di investimento

Come possiamo sostituire la nostra polizza assicurativa di investimento con un prodotto più efficiente? In linea di massima si potrebbe optare per:

  • una classica assicurazione TCM (temporanea caso morte) con copertura personalizzata a scopo assicurativo;
  • investendo il proprio capitale attraverso strumenti efficienti a scopo di investimento.

Ma come fare tutto ciò in modo personalizzato per la nostra situazione particolare? Prima di tutto bisogna valutare il singolo caso, per poter capire i reali bisogni. Dopodiché, attraverso una pianificazione finanziaria personalizzata, si vanno a valutare i fabbisogni dal lato assicurativo e da quello relativo agli investimenti.

Questo processo è prerogativa del consulente finanziario indipendente che riesce a rispondere a questa esigenza nel modo migliore possibile per quel caso specifico, andando a creare un piano di investimento personalizzato.

Infine, se dovessi avere già investito in una polizza assicurativa d’investimento, il nostro consulente ti consiglierà come sostituirla con prodotti più efficienti sia dal punto di vista assicurativo, che finanziario. L’obiettivo è quello di farti raggiungere nel migliore dei modi i tuoi obiettivi di vita in totale sicurezza, trasparenza e consapevolezza.

Hai delle polizze nel tuo portafoglio? Richiedi l’analisi gratuita dei tuoi investimenti e scopri quanto puoi risparmiare veramente ogni anno!

15 libri da leggere di economia e finanza per iniziare a investire

Oggi parleremo di polizze assicurative di investimento, soffermandoci sulle caratteristiche di ogni singola tipologia e spiegando i motivi per cui investire in polizze assicurative non conviene. Esistono 3 tipologie di polizza assicurativa, ognuna con le sue caratteristiche: Ramo I, tipicamente collegata ad una gestione separata; Ramo III, cioè polizze assicurative di tipo Unit Linked o […]

Investimenti assicurativi: convengono davvero?

Oggi parleremo di polizze assicurative di investimento, soffermandoci sulle caratteristiche di ogni singola tipologia e spiegando i motivi per cui investire in polizze assicurative non conviene. Esistono 3 tipologie di polizza assicurativa, ognuna con le sue caratteristiche: Ramo I, tipicamente collegata ad una gestione separata; Ramo III, cioè polizze assicurative di tipo Unit Linked o […]