Rectangle 269
Calcolo pensione

Guida completa

Pensione anticipata

La pensione anticipata è una forma di pensione che consente di smettere di lavorare prima dell’età pensionabile, prevista dalla legge, a condizione di aver maturato un certo numero di anni di contributi.
In questo articolo vedremo cos’è la pensione anticipata, come funziona, quali sono i requisiti, la decorrenza, la domanda, il sistema di calcolo, e quali sono le alternative, come la quota 100, la quota 103, la quota 102, la pensione anticipata lavoratori precoci, l’APE sociale e l’opzione donna.

Cos’è la pensione anticipata

La pensione anticipata è una forma di pensione che consente di andare in pensione prima dell’età pensionabile ordinaria, prevista dalla legge, a condizione di aver maturato un certo numero di anni di contributi. L’età ordinaria per la pensione, nel 2024, è di 67 anni per tutti i lavoratori. 

La pensione anticipata, invece, permette di uscire dal lavoro prima, in base all’anzianità contributiva, cioè al numero di anni di contributi versati. L’anzianità contributiva necessaria per la pensione anticipata varia in base alla data di iscrizione alla gestione previdenziale. 

In generale, si può accedere alla pensione anticipata con:

  • 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne, equivalenti a 2227 settimane di contributi per gli uomini e 2175 settimane per le donne. 
  • 20 anni di contributi e 64 anni di età per uomini o donne, se si è maturata una pensione almeno pari a 3 volte l’assegno sociale e se iscritti alla gestione previdenziale dal 1/1/1996 in poi (sistema contributivo).

Questi requisiti sono validi per il 2024 e sono soggetti a delle variazioni annuali, in base all’aspettativa di vita. Inoltre, ci sono delle eccezioni e delle agevolazioni per alcune categorie di lavoratori, come vedremo nel seguito.

Quando pianificare la pensione?

È importante iniziare a pianificare la pensione il prima possibile, poiché il tasso di sostituzione è diminuito e le persone rischiano di avere una pensione insufficiente. La pianificazione previdenziale può aiutare a garantire una vecchiaia agiata e sfruttare l’effetto dell’interesse composto nel lungo periodo.

Guarda questo video di 10 minuti

In questo video di approfondimento fatto da Danilo Zanni CEO e amministratore delegato di IoInvesto SCF scoprirai il primo passo da compiere e come il tempo sia importante per garantirti un futuro sereno. Se non ti senti sicuro nel pianificare la tua pensione da solo, puoi farti aiutare richiedendo una consulenza previdenziale gratuita e capire come aumentare la tua pensione futura in modo certo con l’aiuto di un professionista del settore come un consulente finanziario indipendente che lavora solo per gli interessi del cliente con un approccio “fee only”.

Come funziona la pensione anticipata

La pensione anticipata funziona in modo diverso a seconda della gestione previdenziale di appartenenza, del sistema di calcolo applicato e della modalità di accesso. Vediamo nel dettaglio questi aspetti.

Modalità di calcolo della pensione anticipata

La pensione anticipata viene calcolata in modo diverso a seconda della data di inizio dei versamenti contributivi. In particolare, si distinguono tre situazioni:

  • I lavoratori con anzianità contributiva al 31/12/1995 sono soggetti al sistema retributivo o misto. Questo significa che la pensione viene calcolata in base allo stipendio medio degli ultimi anni di lavoro per la quota retributiva e in base al totale dei contributi versati, rivalutati anno per anno in base agli indici ISTAT, per la quota contributiva. 
  • I lavoratori che sono riusciti a versare più di 18 anni di contributi al 31/12/1995, avranno un calcolo più favorevole: si vedranno applicato il calcolo contributivo solo a partire dal 01/01/2012. 
  • I lavoratori con primo accredito contributivo dal 1/1/1996 in poi sono soggetti al sistema contributivo. Questo significa che la pensione viene calcolata in base al montante contributivo individuale creatosi durante tutta la carriera lavorativa. 

Inoltre, questi lavoratori possono migliorare la propria pensione con il riscatto della laurea, ricorrendo alla ricongiunzione, la totalizzazione o il cumulo gratuito, come vedremo nel seguito.

Decorrenza della pensione anticipata

La decorrenza della pensione anticipata è la data in cui inizia a essere erogata la pensione. La decorrenza dipende dalla tipologia di lavoratore e dalla data di maturazione del requisito contributivo. In particolare, si distinguono due situazioni:

  • I lavoratori dipendenti privati o autonomi possono andare in pensione dal primo giorno del mese successivo a quello in cui hanno maturato il requisito contributivo, se questo è avvenuto entro il 30/1/2019. Se invece il requisito contributivo è stato maturato dal 30/1/2019 in poi, si applica una finestra di tre mesi, introdotta dal decreto-legge 4/2019. Questo significa che si può andare in pensione dal primo giorno del quarto mese successivo a quello in cui si è maturato il requisito contributivo. Ad esempio, se si è maturato il requisito contributivo il 15/2/2020, si può andare in pensione dal 1/6/2020.
  • I lavoratori dipendenti pubblici possono andare in pensione dal primo giorno successivo a quello in cui hanno maturato il requisito contributivo, se questo è avvenuto entro il 31/12/2018. Se invece il requisito contributivo è stato maturato dal 1/1/2019 in poi, si applica una finestra di tre mesi, introdotta dal decreto-legge 4/2019. Questo significa che si può andare in pensione dal quarto mese successivo a quello in cui si è maturato il requisito contributivo. Ad esempio, se si è maturato il requisito contributivo il 15/2/2020, si può andare in pensione dal 16/05/2020.

Per poter andare in pensione tranquilli, è necessario fare i conti giusti. Se sbagli la data di pensionamento, potresti trovarti senza reddito e senza pensione! Non fidarti delle simulazioni che trovi online: richiedi una nostra valutazione gratuita e completa della tua pensione.

Come presentare la domanda di pensione anticipata

La domanda di pensione anticipata si presenta online, tramite il servizio dedicato dell’INPS, accessibile con le credenziali PIN, SPID, CNS o CIE, oppure affidandosi a uno dei Patronati accreditati. L’INPS, ricevuta la domanda, provvede a verificare i requisiti e a comunicare l’esito al richiedente. I tempi di attesa variano a seconda della complessità di lavorazione della pratica. Si raccomanda di inviare la domanda di pensione anticipata entro il mese precedente di decorrenza: se si vuole accedere a pensione con decorrenza 01/03/2024, bisognerà inviare domanda entro e non oltre il 29/02/2024. 

Come fare la domanda di pensione anticipata?

Per presentare la domanda di pensione anticipata, bisogna seguire questi passaggi:

  • Accedere al servizio online dell’INPS dedicato alla pensione anticipata, con le proprie credenziali (PIN, SPID, CNS o CIE).
  • Compilare la domanda, indicando i dati personali, i dati del coniuge se sposati,la modalità di accesso alla pensione anticipata (totalizzazione, quota 100, quota 103,opzione donna), il proprio IBAN sul quale farsi accreditare l’importo, i dati reddituali e la data delle dimissioni volontarie. 
  • Inviare la domanda e attendere la comunicazione dell’INPS sull’esito .
pensione1

Quali sono le alternative alla pensione anticipata

La pensione anticipata non è l’unica opzione per andare in pensione prima dell’età ordinaria. Esistono infatti delle alternative, che possono essere più convenienti o adatte a seconda dei casi. Tra queste, ricordiamo:

  • L’opzione donna, che consente alle donne di andare in pensione con 61, 60 o 59 anni di età compiuti nel 2023 e 35 di contributi, a condizione di applicare il sistema contributivo. Questa opzione è riservata alle donne nate entro il 31/12/1964 e che hanno maturato i requisiti entro il 31/12/2023. L’opzione donna ha il vantaggio di anticipare l’età pensionabile, ma ha anche lo svantaggio di ridurre l’importo della pensione, perché si applica il sistema contributivo, che produce generalmente pensioni più basse.
  • La quota 100, che consente di andare in pensione con 62 anni di età e 38 di contributi, a condizione che la somma di età e contributi sia pari a 100. Questa opzione è riservata ai lavoratori nati entro il 31/12/1958 e che hanno maturato i requisiti entro il 31/12/2021. La quota 100 ha il vantaggio di anticipare l’età pensionabile, ma ha anche lo svantaggio di impedire alla persona di avere redditi da lavoro dopo essere andati in pensione.
  • La quota 103, che consente di andare in pensione con 62 anni di età e 41 di contributi, a condizione che la somma di età e contributi sia pari a 103. Questa opzione è riservata ai lavoratori nati dal 1/1/1962 in poi e che hanno maturato i requisiti entro il 31/12/2024. La quota 103 ha il vantaggio di anticipare l’età pensionabile, ma ha anche lo svantaggio di applicare una penalizzazione in quanto la pensione verrà calcolata interamente con il metodo contributivo. 
  • L’APE sociale, che consente di andare in pensione con 63 anni di età e 5 mesi e 30 di contributi, a condizione di appartenere a una categoria di lavoratori in condizioni di disagio, come disoccupati, invalidi, caregiver, ecc. L’APE sociale ha il vantaggio di anticipare l’età pensionabile e di garantire una pensione dignitosa, ma ha anche lo svantaggio di avere dei requisiti più stringenti e di essere soggetta a delle risorse limitate.
  • La pensione anticipata lavoratori precoci, che consente di andare in pensione con 41 anni di contributi versati, se si ha un anno di contributi per lavoro svolto prima dei 19 anni di età e se ci si trova in una delle condizioni stabiliti dalla legge (invalidi civili, caregiver, mansioni gravose o disoccupati).

Vantaggi e svantaggi della pensione anticipata

In questo articolo abbiamo visto cos’è la pensione anticipata, come funziona, quali sono i requisiti, la decorrenza, la domanda, il sistema di calcolo, e quali sono le alternative come la quota 100, la quota 103, l’APE sociale e l’opzione donna. La pensione anticipata ha dei pro e dei contro, che vanno valutati attentamente prima di decidere di accedere a questa forma di pensione.

Vantaggi

Uscita anticipata dal lavoro

la possibilità di anticipare l’uscita dal lavoro, godendo di una maggiore libertà e qualità di vita.

Aumentare l'importo della pensione

la possibilità di migliorare l’importo della pensione, con il riscatto della laurea.

Pensione per lavoratori precoci o a disagio

la possibilità di accedere a una forma di pensione anticipata per le categorie di lavoratori in condizioni di disagio, come la pensione anticipata per lavoratori precoci.

Svantaggi

Rinuncia a una liquidità immediata

la rinuncia a una liquidità immediata, che potrebbe essere investita in altri modi più redditizi o utilizzata per altre esigenze.

Eventuali cambiamenti normativi

il rischio di eventuali cambiamenti normativi, che potrebbero modificare i requisiti o i calcoli per la pensione.

Rendita futura incerta

la rendita futura incerta, che dipende dall’età di pensionamento, dalla speranza di vita, dall’adeguamento al costo della vita e dalle tasse da pagare.

Hai ancora dubbi?

Chiedi a un nostro consulente. È gratis e senza impegno

In questo articolo hai compreso quali sono le principali alternative alla pensione anticipata, che possono essere più convenienti o adatte a seconda dei casi. Adesso è il momento di passare al livello successivo e di proteggere e massimizzare il tuo futuro economico richiedendo una consulenza previdenziale gratuita e senza impegno. Affidati ai nostri consulenti finanziari indipendenti e iscritti all’albo, che analizzeranno la tua situazione previdenziale.

6 benefici immediati:

  • Vai in pensione in anticipo: potrai lavorare fino a 2 anni in meno quindi avere fino a 2 anni in più di libertà dal lavoro.
  • Azzeri il gap pensionistico: eviterai dimezzamenti improvvisi del tuo reddito e non perderai il tuo tenore di vita.
  • Abbatti le tasse: accedi subito ai vantaggi fiscali come le deduzioni sui contributi e la tassazione agevolata sul prelievo.
  • Rendita da pensione più alta: ti assicuri di non lasciare nemmeno un euro sul tavolo e ricevi una pensione più alta.
  • Professionalità Vs superficialità: finalmente avrai calcoli garantiti, tempi rapidi e risposte certe.
  • Siamo regolamentati: a differenza di tutti gli altri enti previdenziali, noi siamo una società iscritta all’albo e quindi siamo vigilati dall’OCF a garanzia di tutti i clienti.
Richiedi ora la consulenza previdenziale gratis
pensione2

+2.500 clienti soddisfatti

Leggi le recensioni dei nostri clienti

Gratis! 11 risorse gratuite

Vuoi andare in pensione in anticipo?

Abbiamo preparato per te 11 strumenti esclusivi che ti guidano passo passo verso un incremento del tuo assegno pensionistico futuro, azzerare il gap previdenziale e andare in pensione in anticipo.

Ecco stai per ricevere:

  • 1 manuale pratico: scopri come anticipare e aumentare la pensione. Ricevi un esempio di un cliente che ha ottenuto oltre 65.000€ in 25 anni.
  • 3 guide operative: ottieni una guida completa sulle pensioni, inclusi gli aggiornamenti più recenti del 2024.
  • L’elenco completo dei fondi pensione: una lista pronta all’uso dei migliori fondi pensione per orientarti verso la scelta più adatta alle tue necessità.
  • Video corso “come selezionare il fondo pensione ideale”: 8 video lezioni per individuare il fondo pensione più adatto a te.
  • 5 video bonus: scopri come calcolare il fabbisogno finanziario per la pensione anticipata, esplora strategie di risparmio e investimento per un futuro previdenziale sereno.
Aceedi gratis al Caveau
Caveau Previdenza – bundle

Cosa sapere sulla pensione anticipata?

Quali sono i requisiti per accedere alla pensione anticipata?

Per accedere alla pensione anticipata, è essenziale soddisfare determinati requisiti. L’età e il numero di anni di contributi previdenziali sono fattori cruciali.

Informazioni chiave:

  • L’età minima per la pensione anticipata varia in base al sistema pensionistico e può richiedere almeno 62 anni.
  • È richiesto un numero minimo di anni di contributi previdenziali, spesso calcolato in base alla “contribuzione minima”.

Come influisce la pensione anticipata sull'importo della pensione?

Optare per la pensione anticipata può avere impatti significativi sull’importo mensile che si riceverà. Questo è dovuto al calcolo della pensione anticipata rispetto a quella maturata all’età pensionabile normale.

Informazioni chiave:

  • La pensione anticipata comporta una riduzione percentuale sull’importo della pensione, generalmente per ogni anno anticipato rispetto all’età pensionabile standard.
  • La riduzione è permanente e può variare a seconda del sistema pensionistico.
  • La scelta di ritirarsi anticipatamente richiede una valutazione attenta degli impatti finanziari a lungo termine.

Posso lavorare dopo aver scelto la pensione anticipata?

Molti individui considerano l’opzione di continuare a lavorare dopo aver scelto la pensione anticipata. Tuttavia, ci sono alcune limitazioni e considerazioni da tenere presente.

Informazioni chiave:

  • Dopo aver optato per la pensione anticipata, è possibile continuare a lavorare, ma ci potrebbero essere limitazioni sul reddito che si può guadagnare senza influire sulla pensione.
  • La superazione dei limiti di reddito stabiliti potrebbe comportare una riduzione dell’importo della pensione o altre conseguenze.
  • Verificare attentamente le regole specifiche del sistema pensionistico in vigore per comprendere appieno le restrizioni.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della pensione anticipata?

La decisione di optare per la pensione anticipata porta con sé sia vantaggi che svantaggi. Comprendere questi aspetti può aiutare a prendere una decisione informata.

Informazioni chiave:

  • Vantaggi:
    • Possibilità di godere prima del tempo libero e dedicarsi a interessi personali.
    • Maggiore flessibilità nel gestire il proprio tempo.
    • Potenziale per migliorare la qualità della vita se si ha un piano finanziario solido.
  • Svantaggi:
    • Riduzione permanente dell’importo della pensione mensile.
    • Possibile impatto sulla sicurezza finanziaria a lungo termine.
    • Necessità di una pianificazione finanziaria accurata per affrontare la riduzione dei redditi.

Cos'è la pensione anticipata?

La pensione anticipata è un beneficio previdenziale che consente ai lavoratori di ritirarsi dal lavoro prima dell’età pensionabile normale. Questa opzione è disponibile per coloro che soddisfano determinati requisiti di età e contributi previdenziali.

Informazioni chiave:

  • La pensione anticipata è un’opzione per chi desidera ritirarsi prima dell’età pensionabile standard.
  • È necessario soddisfare requisiti specifici di età e contributi previdenziali.
  • La decisione di optare per la pensione anticipata influenzerà l’importo mensile della pensione.